Via Ponte Nuovo, 10 20128 Milano
+39 02 36597461 info@fattiamano.org

legnose

Visualizzazione di tutti i 6 risultati

  • OLIO ESSENZIALE
    SANDALO AMYRIS
    BIOLOGICO HAITI

    12.0054.00

    L'olio essenziale di Amyris possiede un aroma gentile, dolce, legnoso con note leggere balsamiche. Viene chiamato “Sandalo delle Indie Occidentali” per il suo profumo che ricorda il vero sandalo (Santalum album) anche se non ne possiede la stessa profondità e carattere. Ha la proprietà di fissare gli altri oli essenziali, di rilassare la mente, di contribuire ad alleviare lo stress e l'ansia. Si dice anche che risollevi l'umore e che abbia un effetto afrodisiaco simile a quello del vetiver e del patchouli.
     

    schedadescrizioneproprietàutilizzo

    INCI: Amyris balsamifera Bark Oil
    Nome botanico: Amyris balsamifera L.
    Altri nomi: Sandalo delle Indie Occidentali, Sandalo di Haïti
    Paese d'origine: Haiti
    Nota: di base/fissativa
    Status: da coltivazione biologica, di origine vegetale
    Estrazione: distillazione a vapore
    Parti utilizzate: corteccia
    Aspetto: liquido limpido
    Colore: da giallo a marrone chiaro
    Odore: legnoso, dolce, caldo, muschiato
    Densità: 0.94 – 0.98
    Temperatura di combustione: +93°C
    Certificazione biologica: Ecocert


    Gli alberi di Amyris sono piccoli e folti e crescono un pò in tutto il mondo ma quelli di Haiti, da dove viene il nostro olio essenziale, sono speciali.
     
    L'olio essenziale di amyris viene ottenuto attraverso la distillazione a vapore dei trucioli di legno dell'albero Amyris (Amyris balsamifera).
     
    Rispetto agli altri alberi, quelli haitiani contengono moltissimo olio, tanto che sull'isola vengono chiamati “gli alberi delle candele” (Bois chandelle), grazie alla loro capacità di bruciare lentamente, per lungo tempo e in modo costante. Il legno, duro e balsamico, non viene intaccato dalle termiti.
     
    Ad Haiti dall'Amyris vengono ricavate anche delle utilissime torce naturali, usate di notte dai pescatori per catturare i granchi lungo le spiagge e dai contadini che viaggiano lungo i sentieri per portare i prodotti agricoli dalle loro case di montagna ai villaggi e ai mercati delle città.
     

    L'olio essenziale di Amyris è una scelta eccellente per la cura del viso, rallenta il processo di invecchiamento della pelle e aiuta il processo di rigenerazione.
     

    Dalle proprietà antisettiche e sedative, calma la mente, contribuisce ad alleviare l'ansia e migliora l'umore.
     
    Ha un effetto afrodisiaco simile a quello del vetiver. Aiuta ad alleviare la frustrazione e la tensione sessuale, così come lo stress generale e l'irritabilità.


    SINERGIE
    Lega molto bene con gli oli essenziali di arancio dolce, benzoino, bergamotto, lavanda, lavandino, legno di cedro, limone, mandarino, melissa, mirra, patchouli, pino, ylang ylang, vetiver. Nel sapone a freddo aiuta a fissare gli altri oli essenziali.

     
    Dosaggio indicativo:
    – dallo 0,5% al 3% nelle creme cosmetiche, shampoo o bagnoschiuma neutri
    – fino al 3% nei saponi (per kg di olio base)
    – 5-6 gocce nei diffusori per ambiente
    – 5-6 gocce nella vasca da bagno
     

  • olio essenziale di benzoino biologiso aroma dolce e vaniglioso

    OLIO ESSENZIALE
    BENZOINO
    BIOLOGICO LAOS

    10.0046.00

    Olio essenziale biologico di Benzoino concentrato: Resinoide-55% / Etanolo-45%. Viene apprezzato in profumeria per il suo profumo dolce, vanigliato dal sottofondo ambrato e per le sue ottime capacità di fissare gli altri profumi. Antibatterico e cicatrizzante l'olio essenziale di benzoino aiuta a mantenere la pelle morbida ed elastica. Favorisce il rilassamento e la meditazione.
     

    schedadescrizioneproprietàutilizzo

    INCI: Styrax tonkinensis resin extract/alchol
    Nome botanico: Styrax tonkinensis
    Paese d'origine: Laos
    Nota: di base
    Status: naturale di origine vegetale
    Estrazione: distillazione in alcool della gomma di Styrax tonkinensis Craib
    Resinoide-55% / Etanolo-45%
    Parti utilizzate: gomma/resina
    Aspetto: liquido
    Colore: da ambrato a marrone-rossastro
    Odore: balsamico, dolce, vanigliato, zuccheroso
    Densità: 0.985 – 1.00
     
    Certificazione biologica: Ecocert


    Lo Stirax tonkinensis è un grande albero che cresce spontaneamente in Laos, Thailandia e Vietnam settentrionale.
     
    La sua resina (o gomma) viene tradizionalmente raccolta dalle tribù delle colline incidendo i tronchi degli alberi per lasciarla poi essiccare al sole. Viene utilizzata per preparare incensi, pozioni antisettiche, cicatrizzanti, antidolorifiche ed espettoranti.
     
    L'olio essenziale di benzoino è un olio denso di colore che va dal giallo oro al rosso scuro, è resinoso, aromatico e viene ottenuto dalla resina della pianta di Benzoino, il cui nome scientifico è Styrax tonkinensis.

    L'olio essenziale di benzoino ha un aroma dolce e gentile che da una parte risulta stimolante e antidepressivo e dall'altra rilassante e sedativo. Allevia ansia, tensione, nervosismo e stress, ha un effetto tranquillante.
     

    Possiede proprietà anti-infiammatorie, anti-dolorifiche, astringenti e tonificanti.
     
    E' indicato nella cura degli apparati di sostegno del dente e grazie alle sue proprietà astringenti coaudiuva la guarigione delle gengive infiammate. Aggiungetene due-tre gocce in un bicchiere d'acqua ed usatelo come colluttorio.
     
    Questa proprietà astringente risulta molto utile nella cura della pelle, anche quella matura perchè aiuta ad attenuare le rughe e i segni del tempo.
     
    Anti-infiammatorio: aiuta a lenire l'infiammazione della pelle e le eruzioni cutanee.
     
    Antireumatico e anti-artritico: l'olio essenziale di benzoino applicato esternamente (sempre diluito in un olio vettore) dona sollievo in caso di reumatismi e artrite grazie al facile assorbimento dei componenti benzilici in esso contenuti. Grazie a queste sue proprietà viene usato in un certo numero di balsami anti-reumatici.
     


    Meraviglioso quando aggiunto nei saponi, in creme, unguenti, balsami, dentifrici e colluttori.
     
    Lega molto bene con oli essenziali dalle note orientali; In particolare con amyris, ambretta, arancio, bergamotto, cannella, cardamomo, chiodo di garofano, coriandolo, garofano, gelsomino, incenso, limone, legno di cedro, mandarino, mirra, noce moscata, pepe, pino, pompelmo, patchouli, ylang ylang, vaniglia, vetiver, zenzero.
     
    Dosaggio indicativo:
    – dallo 0,5% al 3% in oli base vegetali, nelle creme cosmetiche, unguenti, balsami;
    – fino al 3% nei saponi metodo a freddo (per kg di olio base);
    – 2-3 gocce nei diffusori per ambiente;
    – 2-3 gocce nella vasca da bagno;

     

  • OLIO ESSENZIALE
    CANNELLA CORTECCIA
    SRI LANKA

    10.0042.00

    L'aroma caldo e speziato della cannella è stato ricercato nel corso dei secoli sia come merce preziosa sia per la sua capacità di migliorare il benessere psico-fisico. La cannella possiede un aroma meraviglioso, inconfondibile e moltissimi benefici attribuiti alle sue proprietà antibatteriche, antimicotiche, antimicrobiche e astringenti. In diffusione il suo aroma caldo e speziato vi metterà' di buon umore, vi aiuterà' in caso di mal di testa, sonnolenza e irritabilità'.
     

    schedadescrizioneproprietàutilizzo

    INCI: Cinnamomum zeylanicum Bark oil
    Nome botanico: Cinnamomum verum
    Nota: di base
    Stato: naturale di origine vegetale
    Estrazione: distillazione in corrente di vapore
    Parti utilizzate: Corteccia
    Aspetto: liquido limpido
    Colore: da giallo a rosso
    Odore: caratteristico, caldo, piccante, dolcemente speziato
    Densità: 0.98 – 1.05


    LA CANNELLA
    Usata da secoli nella medicina tradizionale, specialmente in quella cinese e Indiana, la cannella è protagonista in cucina e utilizzata nella preparazione di piatti africani, orientali e nei dolci.
     
    OLIO ESSENZIALE DI CANNELLA CORTECCIA
    L'olio essenziale di cannella corteccia viene estratto dalla corteccia dei rami di Cinnamomum zeylanicum, un albero sempreverde della famiglia delle Lauraceae conosciuto fin dai tempi antichi.
     
    Il suo aroma è inconfondibile, caldo e speziato, possiede ottime proprietà antibatteriche, antimicotiche e astringenti. Quello ricavato delle foglie di cannella ha un aroma molto meno intenso e possiede spiccate proprietà antisettiche e antinfiammatorie.
     
    CANNELLA CORTECCIA E CANNELLA FOGLIE
    In commercio esistono due tipi di olio essenziale di cannella, quello ricavato dalla corteccia dei rami e quello ricavato dalle foglie.
     
    L’olio essenziale di cannella foglie ricco di eugenolo e beta-cariofillene è più delicato, profuma meno di cannella ma anch’esso ha ottime proprietà antibatteriche, antisettiche, antivirali e antiparassitarie.
     


    L’olio essenziale di cannella è un olio che riscalda il cuore e sviluppa la creatività, migliora la circolazione sanguigna ed è considerato un ottimo afrodisiaco.
    &nbsp
    E’ un “olio caldo e corroborante”, tonico e riscaldante, e proprio per questa sua ultima caratteristica, è bene ricordare che può irritare la pelle delicata, più di altri oli essenziali, perché ricco di fenoli.
     
    Stimola la digestione e la circolazione, sostiene il sistema immunitario e allevia i dolori.
     
    Possiede spiccate proprietà anti-microbiche, anti-virali, anti-fungine e anti-batteriche, può essere diffuso nell'aria per proteggere dalle infezioni o aggiunto al sapone (anche quello dei piatti) per una maggiore protezione.
     
    All'olio essenziale di cannella si attribuiscono proprietà afrodisiache, nel massaggio possiede proprietà riscaldanti e calmanti.
     
    Ottimo insettorepellente, proprietà della quale ci si può avvantaggiare anche avvalendosi di un diffusore.

    CREME, LOZIONI E DENTIFRICI
    In cosmesi l'olio essenziale di cannella corteccia viene inserito in piccole quantità in creme corpo tonificanti, dentifrici, collutori, lozioni, unguenti e saponi.
    Nei profumi aggiunge una meravigliosa nota dolce, piccante e calda.
     
    PEDILUVI
    Aggiungere una o due gocce di cannella in un pediluvio per aiutare a combattere le infezioni fungine del piede come il piede d'atleta.
     
    COMBATTE I DOLORI
    In un bagno caldo è indicato per i dolori articolari e muscolari.
     
    INSETTOREPELLENTE
    Per respingere le mosche applicare sulla pelle esposta 1 goccia di olio di cannella diluito in un olio vettore come mandorle dolci, vinaccioli o cartamo.
     
    SPASMI DIGESTIVI
    Mescolare due gocce di cannella in 80ml di olio vettore come mandorle dolci o sesamo, applicare sullo stomaco con un leggero massaggio circolare per aiutare a calmare gli spasmi digestivi, l'indigestione e la nausea.
     
    IN ARMONIA CON
    Si armonizza molto bene con gli oli essenziali di arancio dolce, arancio sanguinella, benzoino, cardamomo, cumino, chiodi di garofano, noce moscata, pompelmo, lavanda, limone, lime, mandarino, menta piperita, rosmarino, salvia, ylang-ylang, rosa e vaniglia.

     
    DOSAGGIO INDICATIVO
    fino a 0,3% nelle creme corpo
    0,6% nei saponi per Kg di grasso
     

  • In offerta!

    OLIO ESSENZIALE
    CANNELLA CORTECCIA
    TAPPO ROVINATO

    16.00 12.80

    L'aroma caldo e speziato della cannella è stato ricercato nel corso dei secoli sia come merce preziosa sia per la sua capacità di migliorare il benessere psico-fisico. La cannella possiede un aroma meraviglioso, inconfondibile e moltissimi benefici attribuiti alle sue proprietà antibatteriche, antimicotiche, antimicrobiche e astringenti. In diffusione il suo aroma caldo e speziato vi metterà' di buon umore, vi aiuterà' in caso di mal di testa, sonnolenza e irritabilità'.
     

    schedadescrizioneproprietàutilizzo

    INCI: Cinnamomum zeylanicum Bark oil
    Nome botanico: Cinnamomum verum
    Nota: di base
    Stato: naturale di origine vegetale
    Estrazione: distillazione in corrente di vapore
    Parti utilizzate: Corteccia
    Aspetto: liquido limpido
    Colore: da giallo a rosso
    Odore: caratteristico, caldo, piccante, dolcemente speziato
    Densità: 0.98 – 1.05


    LA CANNELLA
    Usata da secoli nella medicina tradizionale, specialmente in quella cinese e Indiana, la cannella è protagonista in cucina e utilizzata nella preparazione di piatti africani, orientali e nei dolci.
     
    OLIO ESSENZIALE DI CANNELLA CORTECCIA
    L'olio essenziale di cannella corteccia viene estratto dalla corteccia dei rami di Cinnamomum zeylanicum, un albero sempreverde della famiglia delle Lauraceae conosciuto fin dai tempi antichi.
     
    Il suo aroma è inconfondibile, caldo e speziato, possiede ottime proprietà antibatteriche, antimicotiche e astringenti. Quello ricavato delle foglie di cannella ha un aroma molto meno intenso e possiede spiccate proprietà antisettiche e antinfiammatorie.
     
    CANNELLA CORTECCIA E CANNELLA FOGLIE
    In commercio esistono due tipi di olio essenziale di cannella, quello ricavato dalla corteccia dei rami e quello ricavato dalle foglie.
     
    L’olio essenziale di cannella foglie ricco di eugenolo e beta-cariofillene è più delicato, profuma meno di cannella ma anch’esso ha ottime proprietà antibatteriche, antisettiche, antivirali e antiparassitarie.
     


    L’olio essenziale di cannella è un olio che riscalda il cuore e sviluppa la creatività, migliora la circolazione sanguigna ed è considerato un ottimo afrodisiaco.
    &nbsp
    E’ un “olio caldo e corroborante”, tonico e riscaldante, e proprio per questa sua ultima caratteristica, è bene ricordare che può irritare la pelle delicata, più di altri oli essenziali, perché ricco di fenoli.
     
    Stimola la digestione e la circolazione, sostiene il sistema immunitario e allevia i dolori.
     
    Possiede spiccate proprietà anti-microbiche, anti-virali, anti-fungine e anti-batteriche, può essere diffuso nell'aria per proteggere dalle infezioni o aggiunto al sapone (anche quello dei piatti) per una maggiore protezione.
     
    All'olio essenziale di cannella si attribuiscono proprietà afrodisiache, nel massaggio possiede proprietà riscaldanti e calmanti.
     
    Ottimo insettorepellente, proprietà della quale ci si può avvantaggiare anche avvalendosi di un diffusore.

    CREME, LOZIONI E DENTIFRICI
    In cosmesi l'olio essenziale di cannella corteccia viene inserito in piccole quantità in creme corpo tonificanti, dentifrici, collutori, lozioni, unguenti e saponi.
    Nei profumi aggiunge una meravigliosa nota dolce, piccante e calda.
     
    PEDILUVI
    Aggiungere una o due gocce di cannella in un pediluvio per aiutare a combattere le infezioni fungine del piede come il piede d'atleta.
     
    COMBATTE I DOLORI
    In un bagno caldo è indicato per i dolori articolari e muscolari.
     
    INSETTOREPELLENTE
    Per respingere le mosche applicare sulla pelle esposta 1 goccia di olio di cannella diluito in un olio vettore come mandorle dolci, vinaccioli o cartamo.
     
    SPASMI DIGESTIVI
    Mescolare due gocce di cannella in 80ml di olio vettore come mandorle dolci o sesamo, applicare sullo stomaco con un leggero massaggio circolare per aiutare a calmare gli spasmi digestivi, l'indigestione e la nausea.
     
    IN ARMONIA CON
    Si armonizza molto bene con gli oli essenziali di arancio dolce, arancio sanguinella, benzoino, cardamomo, cumino, chiodi di garofano, noce moscata, pompelmo, lavanda, limone, lime, mandarino, menta piperita, rosmarino, salvia, ylang-ylang, rosa e vaniglia.

     
    DOSAGGIO INDICATIVO
    fino a 0,3% nelle creme corpo
    0,6% nei saponi per Kg di grasso
     

    Aggiungi al carrello
  • In offerta! olio essenziale di pino silvestre

    OLIO ESSENZIALE
    PINO SILVESTRE
    NATURALE AUSTRIA

    12.0030.60

    L'olio essenziale di pino silvestre ha un profumo fresco, legnoso e balsamico, dona alla pelle un incarnato rinnovato, liscio ed equilibrato e può anche agire come antiossidante contro i radicali liberi che portano ad un invecchiamento precoce, rughe e rilassamento cutaneo. La sua azione tonica, antistress e fortificante agisce sia a livello fisico che spirituale.
     

    schedadescrizioneproprietàutilizzo

    INCI: Pinus sylvestris Leaf Oil
    Nome botanico: Pinus sylvestris L.
    Paese d'origine: Austria
    Nota: di cuore
    Status: naturale, di origine vegetale
    Estrazione: distillazione a vapore
    Parti utilizzate: aghi e rametti sottili
    Aspetto: liquido
    Colore: incolore
    Odore: fresco, floreale, verde
    Densità: 0.86
    Certificazione biologica:: Ecocert


    L'olio essenziale di pino viene ricavato dalla distillazione in corrente di vapore degli aghi del Pinus sylvestris che crescono nelle foreste austriache.
     
    Data la grande disponibilità di alberi di pino sulle nostre montagne, questo olio essenziale è facile da trovare e abbastanza economico. E' uno di quelli da tenere sempre in casa, sopratutto in inverno.
     
    Ha profumo fresco, legnoso e sempreverde. Le sue note ricordano le foreste alpine.

    Le proprietà terapeutiche dell'olio essenziale di pino silvestre sono svariate: risulta utile quando è necessario alleviare la fatica mentale e fisica, è un ottimo antimicrobico, antinevralgico, antireumatico, antisettico, antivirale, battericida, balsamico, colagogo, deodorante, diuretico, espettorante, ipertensivo, insetticida,rubefacente, stimolante per la circolazione e il sistema nervoso.
     
    Dall'aroma fresco e tonificante l'olio essenziale di pino può essere utilizzato per curare tagli e ferite,, per allontanare i pidocchi e per contrastare l'eccessiva sudorazione. le sue proprietà riscaldanti aiutano chi soffre di reumatismi, artrite, gotta e dolori muscolari. Inoltre può aiutare in casi di bronchite, asma, catarro, tosse, sinusite, laringite, raffreddori e influenza.
     
    Uno dei più importanti benefici per la salute di questo olio essenziale è il suo ruolo nel trattamento di vari problemi della pelle. Spesso viene prescritto per curare alcune malattie come psoriasi, prurito, brufoli, eczema, scabbia, piaghe, e pulci.
     
    Dona alla pelle un incarnato rinnovato, liscio ed equilibrato e può anche agire come antiossidante contro i radicali liberi che portano ad un invecchiamento precoce, rughe e rilassamento cutaneo. L'olio essenziale di pino può combattere questi effetti negativi.
    L'olio essenziale di pino può aiutare a rimuovere i pidocchi dai capelli.

    Dosaggio indicativo:
    – dallo 0,5% al 3% nelle creme cosmetiche;
    – fino al 3% per saponi (per kg di olio base);
    – 2-3 gocce nei diffusori per ambiente.
     
    L'olio di pino può provocare nei soggetti più sensibili reazioni allergiche.
     
    Bruciatori e vaporizzatori
    Nella terapia del vapore contro l'asma, raffreddore, tosse, tosse dei fumatori, sonnolenza, mal di testa e sinusite.
     
    Nella vasca da bagno
    In un olio da massaggio mescolato o diluito nella vasca da bagno, può essere utile contro l'asma, la cellulite, raffreddori, tosse, mal di testa, infezioni, reumatismi e sinusite.
     
    Per pulire e purificare l'aria, favorire la respirazione in una stanza bruciate qualche goccia di olio essenziale in un brucia essenze.
     
    Per un effetto deodorizzante e battericida aggiungete due o tre gocce di olio essenziale nell'acqua che userete per lavare i pavimenti, oppure qualche goccia nella lavastoviglie e nella vostra lavatrice.
     
    Sinergie
    Si miscela bene con molti altri oli essenziali tra cui legno di cedro, rosmarino, lavandino, salvia, ladano e ginepro.

     

  • olion essenziale di vetiver naturale

    OLIO ESSENZIALE
    VETIVER
    NATURALE JAVA

    12.0049.00

    L'olio essenziale di vetiver ha un profumo profondo e persistente. E' un olio calmante che può aiutare ad affrontare lo stress, shock e traumi emotivi. Incoraggia la rigenerazione dei tessuti, dona un aspetto più sano e radioso, ottimo per trattare la pelle spenta e opaca.
     

    schedadescrizioneproprietàutilizzo

    Nome INCI: Vetiveria zinzanoide root oil
    Altri nomi: Akar Wangi a Java, Khus Khus in India, olio della tranquillità in Sri Lanka.
    Paese d'origine: Java
    Nota: di base
    Stato: naturale, di origine vegetale
    Estrazione: distillazione a vapore
    Parti utilizzate: radici
    Aspetto: più o meno liquido
    Colore: da rosso a marrone
    Odore: legnoso, terroso
    Densità: 0.960 ; 1.003
    Punto d'infiammabilità: 100°C


    Il vetiver è una pianta erbacea con radici profonde che arrivano a superare anche i 5 metri. Cresce in ambienti umidi e paludosi ed ha la caratteristica di tollerare periodi di siccità prolungata e sopravvivere durante le inondazioni stagionali; sopporta temperature estreme e cresce rigogliosa in aree umide e palustri con terriccio sabbioso.
     
    Originaria dell'India oggi viene coltivata in molte altre parti del mondo per estrarne il prezioso olio. Coltivazioni di vetiver le troviamo a Java, ad Haiti, in Angola, Argentina, Brasile, Cina e Giappone.
     
    Le radici di vetiver lunghe, omogenee e sottili sono state utilizzate dall'uomo per molti anni grazie alla loro estrema resistenza, flessibilità e fragranza. In passato venivano creati cesti, tessuti, stuoie e rivestimenti ma oggi il vetiver, oltre che per il suo prezioso olio, viene impiegato per contrastare l'erosione dei suoli, per consolidare scarpate, per proteggere gli argini di torrenti e fiumi e per depurare l'acqua.

    Il vetiver possiede un aroma maschile, elegante e raffinato con sottotoni ruvidi e piccanti di terra e sottobosco. L'olio è uno dei profumi orientali più buoni e persistenti. Miscelato con altri oli essenziali il vetiver agisce come fantastico fissativo per i composti più volatili.
     
    I suoi effetti calmanti lo rendono ideale per contribuire a guarire le infiammazioni, anche quelle dovute al sole e alla disidratazione. Le sue proprietà antisettiche lo rendono utile nel trattamento di piccoli tagli e ferite.
     
    Il vetiver possiede proprietà cicatrizzanti, accelera la scomparsa di cicatrici dalla pelle, promuovendo la crescita di nuovi tessuti. Utile per aiutare ad eliminare macchie e cicatrici lasciate da acne, smagliature, ustioni e ferite. E' atossico e non irritante.
     
    Il vetiver pare abbia un effetto afrodisiaco e stimolante. Può aiutare a riacquistare la libido e risvegliare i sensi. Aiuta ad alleviare disturbi nervosi, attacchi epilettici e isterici.
     
    L'olio essenziale di Vetiver è un ottimo sedativo. E' utile per affrontare disturbi del sonno, stati d'ansia, irrequietezza, irritazioni nervose, esplosioni emotive e attacchi isterici.

    L'olio essenziale di vetiver viene comunemente usato in aromaterapia, puro o combinato con altri oli essenziali per una terapia personalizzata. Utilizzatelo in un diffusore o qualche goccia in un bagno caldo per essere sicuri di godere di un trattamento profondamente rilassante.
     
    L'olio essenziale di vetiver si miscela particolarmente bene con gli oli essenziali di: bergamotto, pepe nero, legno di cedro, salvia sclarea, geranio, zenzero, pompelmo, gelsomino, lavanda, limone, citronella, litsea cubeba, mandarino, muschio di quercia, arancio dolce sanguinella, patchouli, rosa, legno di sandalo, ylang ylang.
     
    Dosaggio indicativo
    Dallo 0,5% al 3% nelle creme cosmetiche
    Fino al 3% nei saponi (per kg di olio base)
    2-3 gocce nei diffusori per ambiente
     
    Nel massaggio
    2-3 gocce in 30 ml di olio vegetale (mandorle dolci, sesamo, cartamo, calendula)