Via Ponte Nuovo, 10 20128 Milano

OLIO ESSENZIALE
RAVINTSARA
BIOSOLIDALE MADAGASCAR

12.0086.00

L'olio essenziale di Ravinstara possiede un aroma fresco simile all’eucalipto ma con note legnose e sottilmente pepate. E’ uno dei migliori antivirali e antibatterici naturali di cui possiamo disporre, stimolante antivirale e immunitario, è adatto a combattere l’influenza, bronchiti e sinusiti. Usalo anche per trattare la pelle impura, grassa o acneica, per agevolare il drenaggio linfatico e la ritenzione idrolipidica, per combattere insonnia, depressione, ansia. Aromaticamente si miscela bene con l’eucalipto e gli oli essenziali delle famiglie dei legni, della menta e degli agrumi.
 

schedadescrizioneproprietàutilizzo

INCI: Cinnamomum camphora leaf oil
Nome botanico: Cinnamomum camphora (L.) J.Presl
Paese d'origine: Madagascar
Nota: di testa
Status: biologico e del commercio equo-solidale
Estrazione: distillazione a vapore
Parti utilizzate: foglie
Aspetto: liquido
Colore: incolore
Odore: fresco, terroso
Densità: 0.86
Certificazione biologica:: Ecocert
Costituenti principali: 1,8-cineolo, sabinene, a-terpineolo, a-Pinene, B-pinene
Tisserand e Young riferiscono che l’olio di Ravintsara proveniente dalla Cina potrebbe contenere Safrole e Metileugenolo.


Il nome Ravintsara deriva dal malgascio (ravina “la foglia” e tsara, “buono”), che significa letteralmente “albero con foglie buone” o “foglia buona per tutto”.
 
Originaria del Madagascar, la Ravintsara appartiene alla famiglia della canfora, è un albero con corteccia rossastra e foglie cerose che, se schiacciate, emanano, il tipico odore di canfora. Nonostante la sua designazione latina, non contiene canfora ed è, in generale, un olio essenziale ben tollerato. La sua famiglia botanica è quella delle Lauraceae.
 
Le foglie e la corteccia sono le parti che vengono distillate per produrre l’olio essenziale. L’olio essenziale si ottiene per distillazione in corrente di vapore.
 
I suoi componenti attivi sono ossidi terpenici (1,8 cineolo), alcoli terpenici (terpineolo) e terpeni (pineni).
 
La Ravinstara malgascia possiede attività molto diverse rispetto ai generi di Cinnamomum camphora coltivati in Cina, Giappone, Taiwan, Corea e Vietnam. il Cinnamomum camphora che cresce in Madagascar è particolarmente ricco di 1,8 cineolo ed è praticamente privo di canfora.
 

Ravintsara è molto più di un olio essenziale elegante e dall’odore fresco. Ravintsara è un dono della natura, immunostimolante, antivirale, antibatterico e antinfiammatorio.
 
Le sue proprietà sono tante, è un fantastico espettorante e decongestionante. Aiuta a combattere faringite, rinite, rinofaringite, angina, bronchite, sinusite, herpes zoster, fuoco di Sant’Antonio ed è eccellente durante le epidemie di influenza.
 
Aiuta a contrastare la cellulite, massaggiato sulle parti critiche stimola il drenaggio dei liquidi e l’eliminazione delle tossine.
 
L’odore fresco dell’olio essenziale di Ravintsara aiuta a schiarire la mente e a rafforzare le motivazioni.
 
Ravintsara è simile all’eucalipto, ma rispetto a questo Ravintsara è un’opzione più delicata. Il suo aroma rilassante viene utilizzato per favorire la respirazione aprendo le vie respiratorie.
 
Da notare anche le sue proprietà neurotoniche che aiutano a superare l’ansia, la depressione e l’insonnia.

Dosaggio indicativo:
– dallo 0,5% al 3% nelle creme cosmetiche;
– fino al 3% per saponi (per kg di olio base);
– 2-3 gocce nei diffusori per ambiente.
 
L'olio di pino può provocare nei soggetti più sensibili reazioni allergiche.
 
Bruciatori e vaporizzatori
Nella terapia del vapore contro l'asma, raffreddore, tosse, tosse dei fumatori, sonnolenza, mal di testa e sinusite.
 
Nella vasca da bagno
In un olio da massaggio mescolato o diluito nella vasca da bagno, può essere utile contro l’influenza, la cellulite, raffreddori, tosse, mal di testa, infezioni e sinusite.
 
Per pulire e purificare l'aria, favorire la respirazione in una stanza bruciate con un fornellino (bruciaessenze) qualche goccia di olio essenziale.
 
Per un effetto deodorizzante e battericida aggiungete due o tre gocce di olio essenziale nell'acqua che userete per lavare i pavimenti, oppure qualche goccia nella lavastoviglie e nella vostra lavatrice.
 

Svuota
10ml 12.00
30ml 28.00
100ml 86.00

Informazioni aggiuntive

formato

10ml, 30ml, 100ml

Precauzioni

Uso esterno. Non ingerire. Gli oli essenziali sono estratti di piante molto potenti e devono essere usati con estrema cautela. Non devono mai essere usati su bambini piccoli, durante la gravidanza e l'allattamento. Alcuni oli non sono adatti quando si soffre di determinate patologie, altri non devono essere applicati prima di esporsi al sole. Assicuratevi di leggere bene le precauzioni d'uso per ogni singolo olio essenziale che desiderate utilizzare.Non devono essere applicati puri sulla pelle ma vanno sempre diluiti in un olio base. Se si dovesse avere qualche dubbio sul loro utilizzo si consiglia di chiedere il parere di un professionista qualificato. Gli oli essenziali sono infiammabili ed è necessario tenerli lontano da luce e fonti di calore.

Conservazione

Conservare in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce, da fiamme libero e fonti di calore. Chiudere il contenitore dopo l'uso. Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Ti potrebbe interessare…