L’ACETO DEI 4 LADRI

7 Febbraio 2024
fattiamano

Completamente naturale e facile da preparare,
l’aceto dei 4 ladri è ricco di sali minerali ed è un antivirale e battericida naturale.

La ricetta proviene da lontano: durante una delle epidemie di peste che colpì l’Europa nel 1600, quattro ladri riuscivano a derubare i malati senza esserne contagiati. Arrestati, domandarono loro come facevano a non ammalarsi.

I ladri dissero che usavano un macerato di erbe che comprendeva salvia, rosmarino, timo, lavanda e altre.
Con questo liquido si bagnavano due volte al giorno i polsi e le tempie e lo assumevano ogni giorno per via interna.

PREPARAZIONE DI 1 LITRO DI ACETO DEI 4 LADRI
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo passivo: 15-30 giorni

RICETTA
1 litro di aceto di mele
2 cucchiai di fiori di lavanda
2 cucchiai di timo
1 cucchiaio di foglie di rosmarino
1 cucchiaio di foglie di salvia

Le erbe devono essere secche e spezzettate con le mani prima di metterle a macerare nel barattolo con l’aceto. Se sono appena raccolte lasciatele asciugare per qualche giorno. La macerazione deve essere fatta al buio per 15-30 giorni.

Dopo questo periodo filtrare l’aceto con un colino a maglie fini.

UTILIZZO

Per i capelli: diluito in acqua e utilizzato come ultimo risciaquo rende i capelli lucidi e morbidi; aiuta a preservare il colore.

In cucina: questo buonissimo aceto si può utilizzare anche come un normale aceto da cucina, il suo profumo renderà le vostre insalate molto speciali.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.