CANFORA SELVATICA OLIO ESSENZIALE CINA

9.00

L’olio essenziale di canfora selvatica possiede proprietà balsamiche, stimolanti e antisettiche. Riscalda ed è utile in caso di disturbi reumatici, strappi, crampi e tensioni muscolari. L’aromaterapia ne consiglia l’uso in armadi e cassetti per tenere lontano tarme e altri insetti in sostituzione alle palline di canfora sintetica; posta nelle scarpe elimina i cattivi odori.

schedacaratteristicheproprietàutilizzo

Inci: Cinnamomum camphora wood oil
Paese d’origine: Cina
Estrazione: distillazione in corrente di vapore
Parti utilizzate: legno
Status: selvatica
Aspetto: liquido
Colore: incolore
Odore: forte, aromatico, balsamico
Applicazione: inalazione, frizione, massaggio, compresse
Densità: 0.87 – 0.94
Composti: Camphor <=50,00% – Cineol 1,8 (Eucalyptol) <=16,00% – Safrole <= 18,00% – D-limonene 5,74% – Linalol 2,36% – Geraniol 0,22% – Alpha Terpineol <=5,00% – Alpha Pinene <=4,00%

La canfora si estrae dalle foglie e dal tronco di alcuni alberi della famiglia delle lauracee, Cinnamomum camphora, Camphora officinarum e Laurus camphora, dei maestosi alberi sempreverdi che crescono allo stato spontaneo a Formosa, in Cina e in Giappone.

 

Sin dall’antichità la sua resina bianca ha trovato largo impiego nella formulazione di profumi, cibi, cerimonie religiose, nella cura di diverse malattie e come insetticida, antisettico e deodorante.

Oggi, attraverso l’uso di metodi moderni, è possibile estrarre i composti più utili della resina per creare l’utilissimo olio essenziale di canfora.


L’olio di canfora viene utilizzato sulla pelle e sui capelli per eliminare funghi, pidocchi, scabbia e simili; Vaporizzato nell’aria aiuta ad uccidere microbi e batteri.

La combinazione di olio di canfora e olio di mandorle dolci o di sesamo è indicata per il massaggio di parti del corpo doloranti. L’olio può servire anche per scogliere la muscolatura tesa.

Aggiunta al burro di karitè produce un unguento contro i disturbi respiratori da malattie da raffreddamento. Aiuta ad aprire le vie respiratorie ed è eccellente utilizzato nel trattamento della tosse, febbre e raffreddore.
La canfora può essere usata come carminativo e stimolante digestivo. Infatti, quando ricerchiamo le proprietà della canfora, troviamo che i composti al suo interno stimolano l’intero sistema digestivo. E’ un’essenza polivalente, dall’azione equilibratrice a seconda delle necessità dell’organismo e questo spega forse i molteplici usi di cui anticamente veniva fatta oggetto.

In tutto l’oriente si usava come legno combustibile per le cerimonie religiose; a Sumatra e in Malesia veniva utilizzata per la conservazione delle salme. In Cina era nota per le virtù astringenti e purificanti; famoso era l’olio di canfora considerato un rimedio prezioso per le sue proprietà toniche, specie se miscelato a vino o alcol di riso.

In India era reputata efficace per sconfiggere tifo e febbre tifoide. L’acqua canforata, utile per curare pruriti, eczema e dermatosi, si preparava immergendo un briciolo di canfora in una ciotola di acqua fredda e lasciandolo per qualche ora. Per i Re Sassanidi i profumi più pregiati erano la canfora, l’ambra grigia e il sandalo.

Poiché è un olio essenziale molto potente, è importante utilizzarlo in piccole quantità e sempre diluirlo in un olio vettore. Va assolutamente evitata dalle donne in stato di gravidanza e dalle persone soggette a crisi epilettiche.

I benefici per la salute dell’olio essenziale di canfora includono le sue proprietà come sostanza stimolante, antispasmodica, antisettica, decongestionante, anestetica, sedativa e nervosa, antineuralgica, antinfiammatoria, disinfettante e come sostanza insetticida.

Il suo profumo acuto, intenso e balsamico aiuta in caso di tosse, sinusite e raffreddore. Stimola la circolazione e dona sollievo alle malattie reumatiche. È anche considerato un antiflogistico, vale a dire riduce il gonfiore delle parti del corpo.

 

Applicazione
Saponi, creme, oli da massaggio, unguenti, detersivi, candele aromatiche, repellenti naturali per insetti. Si miscela molto bene con gli oli essenziali di basilico, camomilla, cajeput, maggiorana, melissa, lavanda, rosmarino.

Sebbene nei cosmetici l’olio di canfora viene utilizzato davvero in piccolissime quantità, può risultare utile in caso di infiammazione e per ridurre il rossore. Ottimo quindi per trattare i dolori reumatici (ottimo olio da massaggio), la pelle grassa, l’acne, le ustioni e le mani screpolate.

Utile in caso di artrite, dolori muscolari, distorsioni, reumatismi, bronchiti, tosse, raffreddori, febbre, influenza e malattie infettive. Provate ad aggiungerne due gocce nell’acqua della vasca per un bagno rilassante e benefico per la salute poiché attiva la circolazione e riduce i reumatismi.

L’olio di canfora viene usato nel trattamento della depressione nervosa, se ne consiglia l’impiego il mattutino per una sferzata di energia.

L’aromaterapia consiglia l’olio essenziale di canfora da solo o in sinergia con l’olio essenziale di lavanda e legno di cedro per creare un ambiente sfavorevole alle tarme. Versane qualche goccia su un cuscinetto, una pallina di legno o isu dei batuffoli di cotone e disporli nei cassetti e in vari punti dell’armadio.

Anche i topi non amano l’odore della canfora, usatela in quei luoghi dove volete evitare che questi animali si instaurino.

Attenti alla riproduzione sintetica della canfora (per esempio quella classica in palline) la quale presenta un elevato grado di tossicità per bambini e animali domestici.

Sicurezza
Può provocare irritazione e sensibilizzazione. Molto tossica se ingerita anche a piccole dosi.

Dosaggio indicativo
fino al 2% nei saponi
– dallo 0,1% al 1% nelle creme cosmetiche;
– 1-2 gocce nei diffusori per ambiente.

Quick Info
SKU: WAGO034 Categories: , , Tags: ,

Informazioni aggiuntive

Formato

10ml

Sicurezza

Uso esterno. Non ingerire. Può provocare reazioni allergiche cutanee . Tossica se ingerita (anche solo 2 grammi possono risultare fatali). Non utilizzare in gravidanza o in fase di allattamento.

Precauzioni

Tenere lontano dai bambini, in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole. Chiudere il contenitore dopo l'uso.

Allergeni

D-Limonene (<= 6,00%), Linalool (<= 4,00%), Geraniol (<= 1,00%):

Ti potrebbe interessare…